MHONDORO (34)

Maggio 2015

torna al fotoalbum


Carissimi amici, dopo lunga interruzione dovuta alla mancanza di internet,
riprendiamo ad inviarvi notizie circa la vita del Mariele Children's Home.


Di fronte alle tre Guest House abbiamo messo una fontanella
per far partecipe la Comunità di Mhondoro dell'acqua del nostro pozzo.
La fontanella è molto frequentata.

Potrebbero i nostri cavoli partecipare all'Expo?
Noi ne siamo comunque orgogliosi
e soprattutto speriamo che siano buoni a crescita finita.
I nostri ragazzi stanno avendo una infinità di stimoli,
sia attraverso gli studi regolari,
che attraverso la diretta partecipazione all'allevamento degli animali
e la coltivazione dell'orto.
Vorremo dare loro una "cultura" agricola
e per questo ci sono venuti incontro gli amici di Brentonico
facendoci dono di una serra per la crescita dei semi,
cosicchè i ragazzi potranno seguire lo sviluppo delle piantine a partire dal seme.
Takunda, l'ultimo bimbo arrivato al Mariele,
cresce a vista d'occhio ed ama molto andare a passeggio a cavalcioni
e, guai, se il suo cavallo si ferma un momento!
Egli vuole vedere tutto ogni giorno.
Lo Zimbabwe si può davvero chiamare un paese di rocce in bilico,
specialmente nelle zone dell'interno.
Talvolta la loro visione è uno spettacolo mozzafiato e talvolta quasi artistico.
A noi che veniamo qua dall'Italia, queste cime,
situate in mezzo a catene di rocce di quarzo,
a 250 km da Mhondoro,
possono "vagamente" ricordare le cime del Lavaredo.

A tutti gli amici e benefattori di lingua italiana un caro saluto da
Sr Antonietta, Sr Luisa, Sr Magda, Sr Memory, Dominic,
e tutta la vivace compagnia.